Onorare l’eredità di Mandela: lavorare insieme per affrontare il cambiamento climatico e l’insicurezza alimentare

“Il diritto a un ambiente sano è un diritto umano cruciale perché ha un impatto diretto sulla qualità della nostra vita. Spesso sono i più vulnerabili a soffrire di più di fronte agli abusi ambientali”.

~Nelson Mandela

L’ex presidente sudafricano e leader dei diritti civili Nelson Rolihlahla Mandela è diventato un faro internazionale del servizio pubblico; ha sacrificato 27 anni della sua vita, scontando una pena detentiva per la liberazione del suo popolo. Le Nazioni Unite nel 2009 hanno dichiarato il suo compleanno, il 18 luglio, Mandela Day, un giorno per onorare l’eredità del vincitore del Premio Nobel e i suoi valori attraverso il volontariato e il servizio alla comunità.

Nelson Mandela è stato un forte sostenitore della giustizia sociale e non è un caso che questo giorno speciale cada appena un giorno dopo la Giornata internazionale della giustizia, il 17 luglio. Dobbiamo riconoscere che il movimento contro l’apartheid in Sud Africa faceva parte della lotta globale contro il colonialismo e l’imperialismo e la necessità di invertire queste ingiustizie.

In un momento in cui il cambiamento climatico sta avendo un impatto sul nostro pianeta in modi senza precedenti, c’è anche la necessità di rendere la giustizia climatica rilevante nella vita delle persone che ne sono meno responsabili ma che ne stanno affrontando la maggior parte.

Ogni anno celebriamo il Mandela Day per far luce sull’eredità di un uomo che ha cambiato il 20° secolo e ha contribuito a plasmare il 21°. Le lotte ei valori di Mandela rappresentavano la sua dedizione al servizio dell’umanità attraverso la risoluzione dei conflitti, la costruzione di relazioni razziali, la promozione dei diritti umani e della giustizia sociale, l’uguaglianza di genere ei diritti dei gruppi più vulnerabili in condizioni di estrema povertà. I principi fondamentali del lavoro di Mandela erano una profonda convinzione nell’uguaglianza e nella dignità di ogni donna e uomo, con un impegno incessante per il dialogo e la solidarietà al di là di tutte le linee e le divisioni. Mandela è stato un grande statista, un feroce sostenitore dell’uguaglianza e il padre fondatore della pace in Sudafrica.

Quest’anno ricorre il decimo anniversario della morte di Madiba nel dicembre 2013. Madiba è il nome del clan di Mandela. Dopo 29 anni di democrazia in Sudafrica, molti ritengono che le condizioni di vita stiano peggiorando.

Come affermato da Nomahlozi Ramohloki, un coordinatore delle celebrazioni del Mandela Day della Nelson Mandela Foundation, ha affermato che “la pandemia globale di COVID-19, che ha colpito negativamente l’economia, è stata seguita a livello locale da disordini e saccheggi su larga scala e dannosi nel KwaZulu-Natal e nel Gauteng, destabilizzando ulteriormente l’economia. La violenza è pervasiva quotidianamente e minaccia la sicurezza e l’incolumità delle persone in Sud Africa. Cattiva amministrazione, corruzione, riduzione del carico e corruzione dilagante a livello statale hanno lasciato molti senza speranza”.

La Nelson Mandela Foundation onora l’eredità di Mandela e riconosce i continui problemi dopo la sua scomparsa. La fondazione sottolinea l’importanza di soccorsi immediati come fornire riparo, cibo, vestiti e molte altre necessità che si concentrano su interventi sostenibili di proprietà delle comunità, nonché l’essenzialità di abbracciare il fatto che l’eredità di Madiba vive attraverso di noi.

Nelson Mandela avrebbe compiuto 105 anni il 18 luglio 2023. Il tema dell’evento di quest’anno è “Clima, cibo e solidarietà”, che è quanto mai opportuno in un momento di esacerbazione della crisi climatica e della scarsità di cibo. Ora è più importante che mai affrontare il cambiamento climatico, i livelli persistenti e crescenti di povertà e la disuguaglianza nel modo rappresentato da Mandela, lavorando insieme.

Come disse una volta Mandela: “Sogno i vasti deserti, le nostre foreste, tutte le nostre grandi terre selvagge. Non dobbiamo mai dimenticare che è nostro dovere proteggere questo ambiente”. Le realtà del cambiamento climatico stanno diventando sempre più evidenti poiché i modelli meteorologici globali mostrano una maggiore intensità e frequenza di eventi climatici estremi. Per il bene delle generazioni a venire, dobbiamo onorare l’eredità di Mandela e prendere posizione contro la crisi climatica e l’insicurezza alimentare.

In India, l’Associazione ActionAid vede oggi un’occasione per celebrare la vita ispiratrice di Mandela e la sua lotta per la libertà e la pace e un’opportunità per riaffermare il nostro impegno nella lotta alla crisi climatica e nella promozione della giustizia sociale e della sicurezza alimentare. Nel corso degli anni, AAA si è impegnata a fornire alle comunità conoscenze e risorse per agire e diventare resilienti creando ambienti alimentari resilienti. L’esperienza di AAA nel lavorare con comunità vulnerabili in contesti rurali e urbani in India e con organizzazioni di tutto il mondo ci ha insegnato che le comunità che affrontano il peggior impatto del cambiamento climatico, pur essendo le meno responsabili delle emissioni di gas serra, devono essere custodite delle risorse ecologiche e della giustizia.

I piccoli agricoltori costituiscono l’84% delle famiglie contadine indiane, ma soffrono maggiormente del cambiamento climatico. I cambiamenti del clima indiano stanno portando al degrado del suolo e delle coste, all’erosione del suolo e alla perdita di biodiversità, che stanno già aggravando gravemente l’insicurezza alimentare nel paese, evidenziando la necessità critica sia di misure di adattamento che di mitigazione. AAA riconosce la necessità di aumentare la resilienza delle comunità che affrontano l’impatto del cambiamento climatico. Promuoviamo anche la necessità di equità nel finanziamento degli sforzi per la giustizia climatica e promuoviamo i diritti del Sud del mondo sostenendo l’appello globale per un meccanismo di perdita e danno informato da un approccio orientato alle persone alla giustizia climatica che andrà a beneficio di tutta l’umanità.

La celebrazione del Mandela Day può sostenere un cambiamento significativo e catalizzatore promuovendo la visione di Nelson Mandela per il Sudafrica e il continente africano in senso lato, ma anche per il mondo che dipende l’uno dall’altro. La nostra responsabilità è realizzare i sogni condivisi di una terra sostenibile e inclusiva.

Honouring Mandela’s Legacy: Working Together to Address Climate Change and Food Insecurity  Indiatimes.com